Javascript Daleks!

programmazione
game-dev

#1

Tempo fa ero annoiato e per passare il tempo ho pensato di iniziare a vedere se riuscivo a rifare una versione del gioco dakes in javascript.
Il gioco in questione è uno dei innumerevoli port del gioco robots, il cui scopo è quello di far scappare il protagonista da dei robot che lo inseguono, facendo in modo che si scontrino fra di loro eliminandosi.
Erano mesi che non ci mettevo mano, ed ero al punto in cui riuscivo a muovere li personaggio con i robot che lo seguivano, ma senza nessun controllo sulle collisioni.
Ieri ho aggiunto i vari controlli ed ora è vagamente giocabile!

Vi è mai capitato di vole ricreare qualche gioco che vi aveva preso in passato?


#2

Veramente sì, parecchi.
Quando ho iniziato a programmare (da autodidatta) la prima cosa che mi è venuta in mente per “testare” le mie capacità è stata proprio quella di provare a riscrivere qualche gioco.
Sicuramente è più stimolante che provare a risolvere qualche esercizio trovato quà e là.
Se non sbaglio il primo gioco che ho scritto in C è stato Snake, poi MasterMind.
Quando sono passato a Objective C avevo ripreso in mano e sistemato un progetto di Marco Coïsson su Tevac (Blow Up Your Friend) e ho poi provato a trasformarlo in una versione di Bomberman, ma il progetto è rimasto in sospeso.
Sempre in Obj-C ho scritto una versione del Campo Minato che addirittura ho poi adattato per iPhone e ho provato a vendere sull’AppStore ai suoi esordi (senza successo naturalmente).
Sicuramente ho fatto altri tentativi e per certo ho provato a scrivere nuovi giochi, ma la mancanza di tempo e le mie scarse capacità mi hanno sempre portato a lasciare dietro di me progetti incompiuti. :sweat:
L’ultimo “gioco” :stuck_out_tongue_winking_eye: che ho scritto è stato più per divertimento e (anche qui) per imparare un po’ meglio Javascript e le sue potenzialità… peccato che poi non riesca a far fruttare queste nozioni in modo costruttivo. :expressionless:


#3

Penso che il solo apprendere nuove nozioni, anche se non hanno un utilità immediata nel lavoro di tutti i giorni, sia un buon traguardo personale.
Molto spesso siamo oberati di cose da fare che non ci piacciono, ci sta usare il cervello per qualcosa che ci da gratificazione!


#4

Ah, dimenticavo Breakout… chi non ha mai provato a scriverne una propria versione? :grin: